Giacomo Stefani

nato il 17 giugno 1952

ESPERIENZA LAVORATIVA
Dal 16.09.1997 ad oggi dirigente Centro di Chirurgia del ginocchio.

Dal 1.01.1980 al 15.09.1997 prima assistente, poi aiuto presso la Clinica Ortopedica dell’Università di Brescia presso gli Spedali Civili di Brescia.

Attualmente Istituto Clinico “Città di Brescia” via Gualla 15 Brescia
Prima : Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Brescia
Medico Ortopedico
Dirigente responsabile (Primario)

ISTRUZIONE E FORMAZIONE
2002 frequenza presso Mayo Clinic Scottsdale (Rand)
1998 e 2005 frequenza presso Lenox Hill Hospital (Ranawat)
!990 e 1995 frequenza presso Univ. Di Pittsburg (F.Fu)
3 mesi di felloship negli USA nel 1986, 2 nel 1988 presso vari centri di chirurgia del ginocchio (HSS con Insall, Warren) Mayo Rochester (Rand) Charleston SC (Mc Ginty)
Scuola di specialità in chirurgia della mano Univ. Di Pavia 1986
Scuola di specialità in Terapia Fisica e riabilitazione Univ. Di Milano 1983
Scuola di specialità in Ortopedia e Traumatologia Univ. Di Milano 1980
Università di Milano e Pavia per specializzazioni e centri medici americani per aggiornamenti.

CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI
Dal 1978 al 1993 Medico Sociale del Brescia Rugby e dal 1993 al 2005 Consulente Ortopedico del Brescia Calcio.
Dal 2007 Membro dell’Advisory Board Italiano della Depuy e dal 2010 Membro del Board Mediterraneo per lo studio e lo sviluppo dei sistemi protesici e l’insegnamento delle tecniche chirurgiche.
Partecipato come alpinista a spedizioni extra-europee in Pakistan, Nepal e Cina, rapportandosi con compagni di spedizione e gente del luogo.
Da 6 anni Presidente Nazionale del Club Alpino Accademico Italiano (Associazione che da 107 anni raccoglie l’elite non professionistica degli alpinisti italiani) e con questa ho organizzato convegni e tenuto relazioni nel campo dell’alpinismo.

CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE
Ho organizzato nel 2007 un convegno con 150 invitati sulla chirurgia protesica di ginocchio e organizziamo spesso live surgeries per ospiti Italiani e stranieri (sia chirurgia protesica, sia artroscopica).Attualmente dirigo un reparto di chirurgia del ginocchio con 20 letti e più di 250 Interventi di chirurgia protesica, 200 ricostruzioni legamentose, trapianti condrali, suture e trapianti meniscali annualmente.

|