ICRS CENTRA L’OBIETTIVO GRANDE SUCCESSO DEL FOCUS MEETING DI MILANO

“I’m not ready for metal” era il titolo del focus meeting di Milano ,organizzato da Elisaveta Kon il 13 e 14 dicembre , nella modernissima e ricettiva sede dell’Humanitas ..e Milano ha risposto “I’m ready !!!” , con quasi 500 partecipanti, provenienti da tutto il mondo. Paradossalmente la nazione meno rappresentata è stata l’Italia ,ma nonostante questo il giorno e mezzo di lavori ha visto l’aula del Centro Congressi dell’Istituto di Rozzano sempre piena, e soprattutto attenta e partecipativa.
Il programma dedicava alle cellule la prima mezza giornata, mentre nella seconda gli scaffold l’hanno fatta da protagonisti. I lavori si sono aperti con le letture magistrali del Prof. Marcacci e della dott.ssa Susan Chubinskaya , per poi entrare immediatamente nel vivo con la mini-battle sulle cellule mesenchimali fra il Prof.Kaplan, il piu’ grande esperto mondiale di questo settore e Daniel Saris,uno dei chirurghi “cartilaginei” piu’ importanti e carismatici. Anche l’altra mini-battle sui PRP fra il “nostro” Giuseppe Filardo e il dr. Ramon Cugat di Barcellona ha calamitato l’attenzione del numeroso pubblico .
La seconda giornata è stata invece dedicata agli scaffolds e a tutta la chirurgia pre-protesica,nonché a tematiche di grande attualita’ quali quella relativa al “bone edema”.L’apertura ,come dovuto, è stata lasciata al grande Matts Brittberg, colui che insieme a Lars Peterson ,piu’ di 20 anni fa, con l’introduzione della tecnica di trapianto autologo di condrociti, ha aperto la strada alla chirurgia cartilaginea moderna, che ha esaminato con il solito rigoroso approccio scientifico i diversi scaffolds attualmente utilizzati e quelli in fase sperimentale. Poi tante relive surgery, altre importanti relazioni, tavole rotonde, una su tutti quella su “biotech e sport” hanno animato la giornata, che si è conclusa nel tardo pomeriggio ,con la premiazione del miglior poster.La presenza di tutti i piu’ grandi esperti mondiali di cartilagine e di tecniche rigenerative ha dato alla due giorni milanese un peso scientifico assolutamente unico.
SIGASCOT ha indirettamente partecipato al successo di questo evento, arricchendo la faculty con molti suoi rappresentanti, da Claudio Zorzi a Vincenzo Condello, da Vincenzo Madonna a Massimo Berruto, da Giuseppe Peretti a Anton Giulio Marmotti a Laura De Girolamo fino al gia’ ampiamente citato Giuseppe Filardo.
Un grande successo di Elisaveta Kon, giustamente soprannominata la “regina della cartilagine” che ha curato il programma scientifico in ogni particolare , consentendo a chi ha partecipato ,di lasciare Milano con un aggiornamento estremamente approfondito su tutte le tecniche attualmente utili a trattare la patologia cartilaginea, e anche su quelle che ,ancora in fase sperimentale, a breve saranno disponibili e utilizzabili . Un perfetto mix fra chirurgia e ricerca che ha saputo tenere l’attenzione sempre viva e il coinvolgimento continuo di tutti i partecipanti.Se l’obiettivo di questo focus meeting era quello di capire se esiste lo spazio per una chirurgia e per delle tecniche rigenerative che allontanino sempre di piu’ la possibilita’ di impiantare una protesi, il Congresso di Milano ha aperto piu’ di una speranza.

|
Home Eventi e News Segnalate ICRS CENTRA L’OBIETTIVO GRANDE SUCCESSO DEL FOCUS MEETING DI MILANO