Grande successo del primo SIGASCOT Sport meeting sulla spalla del rugbista

Il SIGASCOT Sports Meeting, organizzato da Luca Pulici il 16 maggio presso il Centro Congressi di Humanitas a Rozzano, dedicato all’instabilità di spalla nel rugbista ha richiamato più di 100 addetti ai lavori nel rugby.
L’ampio spazio riservato alla discussione e la presenza di figure importanti nel mondo del rugby e nel trattamento della patologia di spalla si è rivelato efficace nel coinvolgere attivamente i partecipanti
I moderatori della giornata Pierfilippo Bottiglia, Paolo Ferrari e Alberto Vascellari hanno introdotto le varie sessioni e stimolato brillantemente la discussione.
Il pomeriggio di relazioni è iniziato con la lettura di Niccolò Gori, medico della nazionale U20 di rugby, sull’epidemiologia dell’instabilità di spalla.
La sessione chirurgica ha visto la partecipazione di figure di primo piano come Carlo De Biase e Mario Borroni, il prof. Pietro Randelli e Carlo Perfetti.
Molto approfondita e ricca di spunti la sessione riabilitativa con ottimi contributi da tutti i relatori. Hanno colpito particolarmente per gli spunti pratici le relazioni di Matteo Artina e Gianluca Melegati sul ritorno alla pratica del rugby dopo un infortunio alla spalla.
Questo pomeriggio organizzato da Luca Pulici, con la partecipazione di molti esponenti di SIGASCOT, ha mostrato la bontà dell’idea del Comitato Sport e del Consiglio Direttivo di creare nuovi eventi con un innovativo format “sport specifico”.
Ovviamente, parlando di rugby non si poteva finire senza…il terzo tempo!!!

|
Home Eventi e News Segnalate Grande successo del primo SIGASCOT Sport meeting sulla spalla del rugbista