COME MIGLIORARE I RISULTATI DELLE PROTESI TOTALI DI GINOCCHIO, AL PRIMO “BORDER MEETING” SIGASCOT SI CONFRONTA CON LE SOCIETA’ SCIENTIFICHE DELL’ALPE ADRIA

Il vecchio sogno di Michele Malavolta, brillante e entusiasta ortopedico grande cultore della chirurgia del ginocchio e in particolare delle tecniche osteotomiche, si è finalmente realizzato il 20 aprile di quest’anno: organizzare un Congresso che mettesse a confronto le Societa’ Scientifiche dell’Alpe Adria, quella regione geografica che comprende i Paesi che hanno uno sbocco su Alpi e sul Mare Adriatico: Italia,Austria, Sud Tirolo Slovenia e Germania. SIGASCOT ha raccolto e incoraggiato la proposta ,Malavolta e il Prof.Perwanger di Bolzano hanno sviluppato il programma scientifico e Lazise, piccola perla del Garda ha ospitato questo primo “Border Meeting” . Nella splendida location della vecchia dogana, si sono svolti i lavori del Congresso, in cui si sono affrontati tutti i temi relativi a come migliorare i risultati nelle protesi totali di ginocchio.”20% dei pazienti operati di protesi ginocchio non sono soddisfatti soprattutto a causa del residuo dolore ,e solo l’8% di quelli soddisfatti è totalmente soddisfatto dei risultati dell’intervento”. Partendo da questi dati estrapolati dalla relazione introduttiva di Massimo Berruto, si è snodato il congresso. Accesi confronti sul miglior approccio chirurgico , sulla gestione del dolore, sul fast track ,sulla robotica e sul PSI ,fino alle tecniche alternative, dalle osteotoie al trattamento delle lesioni condrali alle tecniche infiltrative hanno animato i lavori ,in cui si sono alternati alcuni dei piu’ rappresentativi relatori delle diverse aree geografiche, da Niemeyer e Schottle per la Germania, ad Ambrozic per la Slovenia a Djahani e Settlinger per l’Austria. SIGASCOT è stata ben rappresentata oltre che da Massimo Berruto anche dal futuro Presidente Prof.Giuseppe Milano,da Francesco Giron, Giacomo Zanon, Araldo Causero e Francesco Saccia.
Il caldo sole di una giornata d’aprile ha regalato ai piu’ di 100 partecipanti la magica atmosfera di una luminosa giornata quasi estiva in uno degli angoli piu’ suggestivi della riva veronese del lago di Garda.
Michele Malavolta ha colpito nel segno: ottimo programma scientifico, l’occasione di migliorare e intensificare i rapporti fra Societa’ Scientifiche di Paesi limitrofi , in una cornice a dir poco “mozzafiato”.
Il successo della manifestazione ha gia’ spinto i rappresentanti delle diverse Societa’ Scientifiche a pensare ad un secondo Border Meeting Alpe Adria per il prossimo anno.
SIGASCOT ancora una volta grazie all’entusiasmo e alla capacita’ scientifica e organizzativa dei suoi uomini ha aperto la strada a una nuova formula di eventi internazionali .Prossimo appuntamento a fine ottobre a Lugano per un incontro organizzato da Marco Delcogliano con la Societa’ Ticinese di Ortopedia.

|
Home Eventi e News Segnalate COME MIGLIORARE I RISULTATI DELLE PROTESI TOTALI DI GINOCCHIO, AL PRIMO “BORDER MEETING” SIGASCOT SI CONFRONTA CON LE SOCIETA’ SCIENTIFICHE DELL’ALPE ADRIA